Bridge

 

Showing Tag: "dorsi" (Show all posts)

Cartoline dalla Cina – 15

Posted by Maurizio Di Sacco on Saturday, September 28, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Prima ancora di parlare delle finali, partite ieri, facciamo innanzitutto un passo indietro, e ritorniamo alla semifinale. In particolare, a quella, drammatica, tra Romania e Russia decisa, a parità di IMP, dallo scontro diretto nella fase di qualificazione.

Lo faccio per due motivi: perché la genesi di quel risultato è stata bizzarra, almeno nella battute finali, e perché ieri, nel Transnational, la medesima regola è stata applicata altre due volte! In entrambi i casi è stata la squad...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 13

Posted by Maurizio Di Sacco on Thursday, September 26, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Molte sono state le gioie gastronomiche di questa spedizione nel Cathay – ieri un’altra puntata di strepitosa cucina del luogo insieme a degli amici argentini, i quali, inesperti, sono rimasti entusiasti dell’esperienza – ma da un punto di vista campanilistico, le sensazioni sono stati tutt’altro che gradevoli al palato. Dopo la travagliata esperienza nel round robin, con due squadre cacciate fuori, perentoriamente, dalla fase a KO, ed una terza ammessa per il rotto della cuffia, è...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 12

Posted by Maurizio Di Sacco on Wednesday, September 25, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Vediamo di liquidare rapidamente l’argomento “Italia Open”: i nostri vecchi leoni non sono riusciti ad agguantare la gazzella norvegese, è vero, ma hanno almeno avuto lo scatto di dignità loro richiesto per evitare la figuraccia che si stava concretizzando ieri l’altro. Hanno infatti vinto tutti e tre i tempi di giornata, e l’ultimo dei quali anche molto nettamente, così da finire, da -100 che erano, per perdere di 37, 202-239. Mi si dice che senza uno score bruttino di una delle...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 11

Posted by Maurizio Di Sacco on Tuesday, September 24, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Scrivere oggi è difficile. La penna (oh quanto vorrei che si usassero ancora i calamai!) scorre greve sull’intonso foglio (elettronico, ahimè), appesantita dal misero spettacolo offerto ieri dagli azzurri, capaci di perdere la bellezza di ben 171 IMP in quarantotto smazzate, per ritrovarsi dietro di una rotonda, quanto imbarazzante cifra pari a 100 IMP esatti. Ed il verbo “perdere” non è qui utilizzato a caso: i nostri avversari ben poco hanno dovuto fare: sono stati i nostri alfieri...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina – 10

Posted by Maurizio Di Sacco on Monday, September 23, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Con la giornata di ieri è finita la prima parte della competizione: otto, sfiancanti giorni di qualificazione; una cavalcata lunga ventitré incontri e ben 368 smazzate complessive, che alla fine ha fatto emergere le migliori otto squadre per categoria, sedici in totale.

Non sono state poi molte le sorprese in negativo qua e là, ma mi sento di affermare che ce ne sono state di meno in positivo. Un paradosso, direte voi, ma in realtà intendo dire che non si sono viste nuove, brillanti real...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina – 8

Posted by Maurizio Di Sacco on Sunday, September 22, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Altro giro, e altra cena squisita: sempre una fondue, ma questa volta non la classica fonduta mongola tipica di Pechino e dintorni, bensì la “hot pot” molto di moda nel sud della Cina, specie tra i giovani. Il termine gioca sul fatto che non solo si tratta di un liquido caldo dove cuocere i vari bocconi, ma anche che quel liquido, oleoso, vede galleggiarvi sopra una gran quantità di peperoncini e grani di pepe di Sichuan. In effetti, il pentolone è diviso in due parti, con a lato dell...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 7

Posted by Maurizio Di Sacco on Saturday, September 21, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Finora non avevo avuto modo di vedere niente di Wu Han, salvo le immediate vicinanze di albergo e sede di gara. Ieri, però, complice il fatto che si trattava del mio compleanno, gli amici cinesi mi hanno portato un po’ in giro, ed in particolare in un quartiere che non esito a definire stupendo. Costruito copiando dall’architettura europea di città come Lisbona, Vienna, Milano e così via, inframezzata da grattacieli ed ambienti iper moderni, e tutto questo sulla riva del fiume Yang Ze ...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 6

Posted by Maurizio Di Sacco on Friday, September 20, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Dopo una tempesta, seguita da cielo blu e sole, abbiamo oggi cielo a pecorelle, che non promette notoriamente nulla di buono (dalle mie parti l’espressione è inevitabilmente seguita da “acqua a catinelle”). Detto questo, penso sia ora di cambiare un argomento, dati gli oramai troppi riferimenti al tempo atmosferico. Non siamo inglesi, perbacco!

La pennellata di colore locale che voglio oggi regalarvi riguarda quindi altri aspetti, ed in particolare la curiosa esperienza che si vive pa...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 5

Posted by Maurizio Di Sacco on Thursday, September 19, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

La tempesta – o quasi – che si è abbattuta ieri su Wu Han, e della quale era possibile cogliere i segni già martedì (come vi avevo documentato), ha avuto l’effetto di produrre un evento assai raro in Cina: questa mattina si vedeva il sole, e persino qualche spicchio di cielo azzurro. Come infatti (tristemente) ben noto, da queste parti l’inquinamento atmosferico è tale, per cui nelle mie ventotto visite alzare gli occhi ha costantemente significato trovarsi di fronte una cappa gri...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 4

Posted by Maurizio Di Sacco on Wednesday, September 18, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Per quanto riguarda i colori italiani, si sono visti ieri alti e bassi, ma per fortuna i picchi sono stati maggiori delle valli, anche se la distribuzione dei primi non è stata uniforme.

Nell’Open, i nostri hanno avuto una giornata inizialmente molto positiva, battendo largamente il Bangladesh (“derelitto”, aggiungereste voi, ma gli asiatici erano sopra media prima di incassare un pesante 5-54 contro di noi) – e qui era tutto previsto, e soprattutto prevalendo nettamente sul sempre ...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina - 3

Posted by Maurizio Di Sacco on Monday, September 16, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

“Un altro giorno è andato, la sua musica ha finito”, canta Francesco Guccini, una musica che qualche volta lascia una eco rimbombante e persistente, e qualche altra, invece, si limita a rumori di sottofondo.

Relativamente al modesto ambito del bridge, almeno, che certo ha poco impatto sui problemi del mondo, la giornata di ieri si colloca ben più vicino alla seconda versione, dato che non si sono visti poi grandi scossoni, né c’è molto da segnalare in casa nostra, se non, come vedrem...


Continue reading ...
 

Cartoline da Cina - 2

Posted by Maurizio Di Sacco on Monday, September 16, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 

Finalmente il campionato è partito: le prime carte hanno toccato il tavolo, e la grande kermesse, che impegnerà i partecipanti per almeno otto giorni (tre turni di sedici mani al giorno, per un totale di ventitré turni, è quanto aspetta le varie formazioni nell’ambito della fase di qualificazione) ha visto i primi colpi brillanti, e qualche errore madornale, entrambi sempre più visibili grazie alla copertura BBO, assicurata su ben ventiquattro tavoli: uno su quattro.

Nella Bermuda Bow...


Continue reading ...
 

Cartoline dalla Cina – 1

Posted by Maurizio Di Sacco on Sunday, September 15, 2019, In : Wuhan Bridge World Championships 2019 
Due spettacoli cinesi molto belli, ed una lunga teoria di discorsi, hanno accompagnato la squisita cena servita in occasione della cerimonia inaugurale. Piatti cinesi sofisticati e buonissimi, alcuni dei quali a me sconosciuti a dispetto delle mie ventotto visite nel paese, ed il mio amore per la cucina locale. Mi avevano detto che Wu Han è nota per la gastronomia d’eccellenza, ed è stato molto piacevole constatare la veridicità della previsione.
Ma veniamo al bridge giocato, o almeno a q...

Continue reading ...
 
 

 Madeira Festival

1-11th November 2019